L’importanza dei dati aperti e del software libero per la ricerca